Circolo di Scrittura Creativa ̴̴ Raynor’s Hall

È con vero piacere per me presentarvi l’intervista che ho fatto a due persone, fondatrici del “Circolo di Scrittura Creativa – Raynor’s Hall”, un posto speciale rivolto ad artisti e scrittori emergenti o semplici amanti della letteratura e scrittura.
Il circolo offre la possibilità di presentare le proprie storie, di confrontarsi e di partecipare, se lo si desidera, a contest e iniziative. Ad esempio il venerdì è “la giornata dell’autore”, uno spazio che chiunque può prenotare. In questo modo può ottenere maggior visibilità, avere la possibilità di postare ciò che desidera e rispondere a domande che consentiranno ai lettori di conoscerlo meglio.
Senza alcun dubbio lo raccomando e aggiungo che dopo l’intervista, troverete i link al riguardo. Apprezzo davvero molto quello che fanno e le ringrazio di aver accettato!

  Continua a leggere

Annunci

Out of… Game!

È con vero piacere che vi presento l’intervista che ho fatto ad Elisa Vermigli. Una persona estremamente in gamba che di giochi se ne intende davvero e ne sono assolutamente orgogliosa!
Vorrei chiarire una cosa. L’articolo di oggi non è nato allo scopo di promuovere qualche gioco per Playstation, Xbox o simili, ma è rivolto soprattutto a genitori e neofiti che si avvicinano per la prima volta a questo mondo così ricco e variegato.
È importante comprendere che stiamo parlando di un mondo molto più complesso di quanto non s’immagini. Molte persone commettono l’errore di sottovalutarlo o sopravalutarlo a seconda dei casi e ignorano completamente cosa comprino i loro figli. Credo che sia vitale far chiarezza e nessuno meglio di Elisa poteva guidarci. Continua a leggere

Raccontaci la tua storia!

Salve! Pochi istanti fa ho aperto il profilo su Sarahah. Per chi non lo conoscesse, è un sito dove è possibile ricevere messaggi in forma anonima. Perché questa scelta? Per dare la possibilità a chi vuole raccontare la sua storia, di avere un posto dove potermi contattare. Di solito, a prescindere da tutto, non costringo mai nessuno a rilasciarmi i suoi dati personali ma spesso è difficile parlare anche con questa certezza.

https://anythingmagazineitalia.sarahah.com/

Lasciatemi essere la vostra voce. Buona Giornata!

Death Note by Netflix… al Vetriolo!

Per una volta questo articolo è scritto in coppia da due fan di Death Note.
Attenzione. È un luogo oscuro e pieno di orrori dove lo spoiler regna, leggete a vostro rischio.

Sono circondata da persone che come me, hanno amato Death Note, lo amano ancora e lo hanno visto quel film. Se tale si può definire. Mi hanno tutti scongiurato di non vederlo ma da brava fan come potevo restarne indifferente? Scherzando ho detto che finché non lo vedevo non potevo parlarne male.
Non volevo basarmi semplicemente sul giudizio altrui. E da come lo descrivevano, mi sentivo… offesa. Perché Kira alias Light Yagami è il mio miglior nemico. Offesa perché L era straordinario. Offesa perché la storia era dinamica, elettrizzante, con un ritmo serrato. Offesa perché ad un certo punto prende una piega inaspettata. Questo nella storia originale. Non in quella merda che hanno pubblicato su Netflix e di cui si dovrebbe vergognare.
Cari Adam Wingard e soci (si, do del tu) … ma voi, cosa diavolo avete visto esattamente? Avete buttato un’occhiata veloce su Wikipedia?
Guardando l’inizio, i primi secondi, mi ero quasi illusa che forse era stata tutta un’esagerazione. Ci stava persino che reagisse male davanti a Ryuk seppur è fin troppo stile horror… peccato che non abbiate saputo cogliere un dettaglio fondamentale: Light Yagami non è affatto umano. È freddo, astuto, intelligente, calcolatore, sagace. Prevede ogni mossa. Crede cinicamente nei suoi ideale ed è pronto a sacrificare tutto, anche la sua famiglia.
Che voi, mi abbiate messo in condizione di difenderlo… IO che non ho mai approvato le sue scelte, lo trovo allucinante. Ma perché dovrei negarlo? Sono orgogliosa di essere cresciuta con Death Note e di affermare che non ho mai più incontrato un personaggio come lui. È il mio miglior nemico. Continua a leggere

La Normalità dell’Odio

Ieri ho visto la pubblicità di un nuovo fumetto satirico: NaziVegan Heidi.
La satira fa parte della nostra vita e con l’autore in sé non ho nulla contro. Non so nemmeno chi sia, detto brutalmente. E non ne voglio parlare perché non avendo letto il suo racconto non posso darne un giudizio obbiettivo. Posso solo augurarmi che sia stato prodotto con l’intensione di strappare un sorriso in primis ai vegani stessi. Continua a leggere

Molestie

Oggi ho visto un video che vi segnalo:

ATTN Life https://www.facebook.com/attnlife/videos/1387739577928164/

È un argomento spinoso, pesante indesiderato. Se ne parla tanto ogni singolo giorno eppure non è abbastanza. Perché in questo dannato mondo pieno di pregiudizi vi è ancora chi si permette di ridere se è un uomo ad essere molestato. Vi è ancora chi si permette di liquidare le parole di una ragazza come uno scherzo di cattivo gusto quando si lamenta, sotto tale video, di aver subito molestie al parco andando a correre ma non solo da uomini… ma anche da donne. Continua a leggere

Spazio Artisti!

Salve a tutti! Questo messaggio è rivolto a tutti gli artisti: autori, pittori, fotografi, scultori, cantanti musicisti… non mi interessa di cosa vi occupiate, siete tutti i benvenuti nell’area che sto per lanciare in Anything Magazine! Volete un po’ di pubblicità per le vostre opere? Pubblicare un racconto o linkarlo? Scrivetemi in privato su Facebook o Twitter!

Pensieri: Io non ho paura

Scarpesciolte: Cambiare vita e trasferirsi in Scozia

Ciao gentaglia, partiamo subito facendo finta che la mia vergognosa assenza sia stata solo un sogno. E facciamo pure finta che io non abbia problemi nel gestire i font e l’impaginazione di WordPress.
Fatto?
Ok, andiamo avanti e, ovviamente in ritardo, parliamo delle elezioni anticipate dell’8 Giugno.
Se non sapete di cosa io stia parlando, oltre a verificare con attenzione se facciate ancora parte di questo sistema solare, andrei di corsa a leggere qualcosa.
Il primo articolo che ho trovato googlando, visto che lo so che siete pigri come un adolescente la domenica mattina, ve lo link gentilmente io.
Cliccate quindi direttamente QUI.
La domanda che io e parecchia altra gente ci siamo posti “a caldo” è stata: ma che caz…?
Con calma e per favore, vorrei dirvi cosa ne penso…
Ma prima una domanda…
Perchè questo titolo? Perchè fare “lo studiato” citando Salvatores?
Semplicemente perchè sono più che…

View original post 1.639 altre parole